• erboristeria_04.jpg
  • erboristeria_03.jpg
  • erboristeria_02.jpg
  • erboristeria_01.jpg
  • erboristeria_05.jpg
  • erboristeria_06.jpg
  • L'amore è un bellissimo fiore, ma bisogna avere il coraggio di coglierlo sull'orlo di un precipizio.
  • Cogli la rosa quando è il momento, che il tempo vola e lo stesso fiore che sboccia oggi, domani appassirà.
  • Ogni cosa che puoi immaginare, la natura l'ha già creata.
  • Il fiore si nasconde nell'erba, ma il vento sparge il suo profumo.
  • L'erbaccia è una pianta di cui non sono state ancora scoperte le virtù.
  • Tutta l'arte è imitazione della natura.

Arginina

18,00 €
Vasetto

Produttore: Impero Natura
Descrizione

50 capsule da 400 mg

Ingredienti

Arginina pura al 100%, involucro di gelatina alimentare

Come viene impiegato

Negli esseri umani l'arginina è considerata essenziale nei bambini e dev'essere assunta tramite l'alimentazione perché l'organismo non è in grado di sintetizzarne una quantità sufficiente; negli adulti viene sintetizzata nel . Oltre a questa via metabolica, l'arginina può essere decarbossilata a dare l', che tra l'altro è una delle ammine biogene presenti nei prodotti di batterica intestinale. La conversione in tramite l' ossido nitrico sintetasi produce anche , che agisce da vasodilatatore. L'arginina è anche il donatore del gruppo guanidinico all'amminoacido per la sintesi endogena della .

È commercializzata anche come prodotto coadiuvante della , situazione di insufficiente produzione di spermatozoi. L'arginina è conosciuta anche come uno stimolo endogeno per il rilascio di ormone della crescita.

La L-arginina si trova in quasi tutte le proteine e in forma libera in molte piante, per esempio nel , nelle e nelle .

Pazienti adulti: nei pazienti adulti la dose di arginina da somministrare per os è pari a 6-9 g/die. Negli studi clinici, la dose di arginina somministrata per os per un tempo massimo di 6 mesi è stata compresa fra 0,5 e 16 g/die.

Pazienti cardiopatici: il Ministero della Salute canadese non raccomanda l’arginina nei pazienti che hanno subito un attacco di cuore. In un trial clinico condotto in pazienti con la supplementazione con arginina è stata infatti associata ad un aumento dell’incidenza di morte (studio clinico VINTAGE MI). Nei pazienti che non hanno subito infarto, è poco probabile che l’arginina possa rappresentare un rischio, diversi studi clinici preliminari hanno evidenziato un’azione di stimolo dell’arginina sulla funzionalità endoteliale compromessa.

Asma: la somministrazione di arginina per via orale o per inalazione è risultata peggiorare l’infiammazione ed aumentare i sintomi correlati all’. L’arginina non è raccomandata nei pazienti asmatici.

Pazienti nefropatici/epatopatici: questi pazienti risultano particolarmente sensibili agli squilibri elettrolitici che potrebbero verificarsi, come effetto collaterale, dopo somministrazione di arginina. I pazienti con disfunzione epatica possono andare più facilmente incontro ad un aumento dei livelli del . L’uso dell’arginina in caso di insufficienza renale od epatica richiede cautela.

Diabetici: la somministrazione di arginina nei pazienti diabetici non è raccomandata. L’ infatti stimola la (l’arginina è fonte di che viene convertito poi a ) con conseguente formazione di glucosio endogeno (aumento della ). L’arginina stimola inoltre il rilascio di , ormone “iperglicemico” dalle cellule alfa pancreatiche.

Herpes simplex: l’arginina inibisce la crescita del virus tipo 1 (herpes labiale) dipendentemente dalla concentrazione. In vitro e in vivo, l’aminoacido è risultato particolarmente efficace nelle prime 6 ore successive all’infezione. L’aggiunta di arginina dopo la replicazione del DNA virale non modifica il rilascio di particelle virali infettive, ad indicare come l’aminoacido non interferisca direttamente con la formazione di particelle virali attive.

Lisina: l’infusione di arginina ad alte dosi provoca la perdita, per aumentata escrezione renale, di . Ne consegue che la somministrazione parenterale prolungata di arginina deve essere associata a soluzioni aminoacidiche contenenti lisina.

Alimenti ricchi in arginina: noci (incluse noce pecan, noce del Brasile) nocciole, sesamo, semi di girasole, riso integrale, uva passa, noce di cocco, gelatina, grano saraceno, mandorle, orzo, anacardi, cereali, cioccolato, mais, avena, arachidi, pollo, carne.

Gravidanza: la supplementazione con arginina non è raccomandata durante la gravidanza (dati di letteratura non sufficienti su efficacia e sicurezza della terapia).

Allattamento: gli aminoacidi sono in genere escreti nel latte materno nella maggior parte dei casi in percentuale che non determina tossicità neonatale. Non è noto se la somministrazione di arginina in elevate quantità possa avere effetti negativi sulla prole allattata al seno, pertanto la supplementazione con arginina non è raccomandata durante l’allattamento (dati di letteratura non sufficienti su efficacia e sicurezza).

Modo d'uso

Assumere 2 capsule al giorno la mattina dopo colazione

Recensioni

Nessuna recensione disponibile per questo prodotto.

spedizioni spedizione-gratuita prodotti-erboristici

loghi-banner

marchietti