• erboristeria_04.jpg
  • erboristeria_03.jpg
  • erboristeria_01.jpg
  • erboristeria_05.jpg
  • erboristeria_02.jpg
  • erboristeria_06.jpg
  • L'amore è un bellissimo fiore, ma bisogna avere il coraggio di coglierlo sull'orlo di un precipizio.
  • Cogli la rosa quando è il momento, che il tempo vola e lo stesso fiore che sboccia oggi, domani appassirà.
  • Il fiore si nasconde nell'erba, ma il vento sparge il suo profumo.
  • L'erbaccia è una pianta di cui non sono state ancora scoperte le virtù.
  • Ogni cosa che puoi immaginare, la natura l'ha già creata.
  • Tutta l'arte è imitazione della natura.

Timo Serpillo, Foglie Gerebelt - 100 gr

3,50 €
Confezione

Produttore: Impero Natura
Descrizione

Il serpillo è la più comune ed aromatica pianta tra le numerose specie di timo. Il serpillo è una pianta conosciuta fin dall'antichità da moltissime popolazioni che ne riconoscevano ed apprezzavano le numerose e vaste proprietà benefiche per la salute dell'uomo. Perfino gli Egiziani utilizzavano spesso il serpillo per prevenire o curare molte patologie dell'organismo. Il serpillo è forse attualmente conosciuto soprattutto come pianta ornamentale da appartamento, ma sono certamente innegabili le sue virtù che permettono di combattere alcuni disturbi comuni da raffreddamento. Naturalmente il serpillo non è un medicinale, ed i suoi effetti sono più delicati sul corpo rispetto ad un comune medicinale o farmaco, ma è importante riconoscere le sue proprietà del tutto naturali e prive di rischi e danni per la salute

Proprietà: Balsamico, bechico, espettorante, antisettico, antibiotico, stomachico, digestivo e aperitivo.

L'infuso di serpillo, o timo, si ottiene mettendo in una tazza di acqua bollente 5 gr di foglioline secche. Quella a base di serpillo è una bevanda dalle proprietà balsamiche e toniche. Inoltre il serpillo, in forma di infuso o decotto, è un valido aiuto nella cura delle affezioni catarrali. I vapori caldi dell'infuso di serpillo, diretti sule parti doloranti, risultano efficaci per lenire il dolore nei casi di lombaggini, nevralgie e dolori nella sciatica. Lasciando a macero per qualche ora in acqua calda alcuni rami freschi di serpillo, si possono preparare dei bagni ristoratori e tonici. Alcuni esperti consigliano questi bagni a chi soffre di debolezza alle gambe o a coloro che si sentono spossati.

Per frizioni sui dolori reumatici si adopera anche l'olio di serpillo che si ottiene lasciando in infusione per qualche giorno 40 gr di foglie secche in 300 gr di olio di oliva. Questo unguento può essere utilizzato per gargarismi in caso di afonie. In questo caso bisogna semplicemente versare poche gocce di olio in una tazza di acqua tiepida. Con il serpillo è possibile curare anche la tosse convulsa dei bambini.

Recensioni

Nessuna recensione disponibile per questo prodotto.

spedizioni spedizione-gratuita prodotti-erboristici

loghi-banner

marchietti