• erboristeria_01.jpg
  • erboristeria_05.jpg
  • erboristeria_06.jpg
  • erboristeria_04.jpg
  • erboristeria_03.jpg
  • erboristeria_02.jpg
  • Il fiore si nasconde nell'erba, ma il vento sparge il suo profumo.
  • L'erbaccia è una pianta di cui non sono state ancora scoperte le virtù.
  • Tutta l'arte è imitazione della natura.
  • L'amore è un bellissimo fiore, ma bisogna avere il coraggio di coglierlo sull'orlo di un precipizio.
  • Cogli la rosa quando è il momento, che il tempo vola e lo stesso fiore che sboccia oggi, domani appassirà.
  • Ogni cosa che puoi immaginare, la natura l'ha già creata.

Agrimonia, sommità - Taglio Tisana 100 gr

3,00 €
Confezione

Produttore: Impero Natura
Descrizione

PROPRIETÀ

Le sommità fiorite dell'agrimonia contengono triterpeni (acido ursolico), tannini, fitosteroli, olio essenziale, flavonoidi (apigenina, luteolina, quercitina), acidi (citrico, malico, nicotinico, ascorbico) vitamine (C, K e B1), glicoside amaro (eupatorina) che conferiscono alla pianta una generale attività stimolante la funzionalità epatica.

Fin dall'antichità è conosciuta per le sue proprietà depurative e, per questo motivo, è impiegata efficacemente nelle affezioni del fegato. Infatti le sommità fiorite esercitano un'azione coleretica, cioè aumentano la secrezione biliare; e colagoga, cioè facilitano la produzione ed espulsione della bile, favorendo così il corretto funzionamento dell'organo emuntore.

Inoltre, la pianta è in grado di ridurre la glicemia nei soggetti affetti da diabete alimentare lieve, ma non ha azione insulino-simile e non è in grado, perciò, di ridurre significativamente la glicemia nei casi più seri.

La presenza di triterpeni e tannini ne giustificano l'impiego anche per uso esterno, come rimedio antinfiammatorio, cicatrizzante, in caso di lesioni cutanee, piaghe, ferite, abrasioni, screpolature; e come antisettico ed analgesico in svariate dermopatie, nelle quali manifesta anche un'azione antipruriginosa e antistaminica, dovuta alla presenza dell'acido ursolico, che ha un'attività paragonabile al cortisone. 

Infine l'agrimonia possiede proprietà decongestionante e astringente anche sui tessuti delle mucose, in caso di infiammazioni agli occhi, come la congiuntivite o del cavo orale, come il mal di gola, tonsillite, faringite e rinofaringite. Agisce anche sulle affezioni delle vie respiratorie come bronchite e asma perché è un broncodilatatore.

Invece per uso interno, questi principi attivi aiutano a normalizzare le enteriti catarrali, colite, diarrea, infezioni gastrointestinali.

MODALITA' D'USO

Uso interno

- Infuso: 1 cucchiaio raso di agrimonia sommità, 1 tazza d’acqua. Versare l'agrimonia nell’acqua bollente e spegnere il fuoco. Coprire e lasciare in infusione per 10 min. Filtrare l’infuso e berne 2 tazze al giorno lontano dai pasti, per usufruire dell'azione depurativa.

- Tintura madre di Agrimonia:  30-50 gocce in poca acqua dopo i pasti principali.


Uso esterno

Il precedente infuso può essere utilizzato come lozione per uso topico, per fare bagni oculari per decongestionare infiammazioni alla congiuntiva o per gargarismi contro il mal di gola.

 

 Controindicazioni

L'agrimonia è una pianta che se utilizzata per un breve periodo, solitamente non comporta effetti collaterali, tuttavia la sua assunzione resta sempre sconsigliata, durante il periodo di gravidanza e dell'allattamento.

Recensioni

Nessuna recensione disponibile per questo prodotto.

spedizioni spedizione-gratuita prodotti-erboristici

loghi-banner

marchietti